Il quarto compleanno di Ruth

Pubblicato su 24/09/2018
a861c4a6aed1d74495c88f15e8333746-ruthOriginal

Ruth, lo scorso 5 settembre ha compiuto 4 anni. Sua madre l'ha partorita all’età di 13 anni, frutto di uno stupro; quando la famiglia l'ha scoperto, l'ha buttata fuori di casa. Per quanto ne sappiamo, è entrata in una casa per ragazze/madri e dopo aver dato alla luce Ruth, l’ha voluto dare in adozione.

Noi, Suore Missionarie Serve dei Poveri, abbiamo accolto Ruth in stato di malnutrizione e bisognosa di  un intervento alla fontanella (il suo cranio si stava chiudendo in anticipo e non avrebbe permesso il normale sviluppo del cervello). Le indicazioni del dietologo sono state per noi preziose però, Ruth iniziò ad avere  emorragie. Ci sono volute 5 unità di sangue per controllare la situazione e cominciare a cercarne la causa, presto trovata: varici esofagee, fegato danneggiato e troppo grande per un bambina di un anno. A Cusco non potevano curarla e quindi l’abbiamo portata a Lima (dove vive da tre anni); ha subito una forte ricaduta rischiando di morire; ha ricevuto l'estrema unzione da Padre Giovanni, in ospedale, grazie a Dio si è poi ripresa. Nel frattempo hanno diagnosticato altri problemi: trombosi in una vena che porta sangue al fegato e ostruzione del sangue, il fegato non funziona quindi bene; i medici dicono che ha bisogno di un'operazione delicata che peró, per il momento, non può affrontare per la sua delicata situazione.

Adesso assume farmaci che la mantengono stabile.

La sua situazione non è facile.

Nel frattempo ha iniziato a camminare, a correre, aiuta a vestirsi, ama ballare, pregare, andare a messa e ama anche la musica classica.

Riesce anche a parlare, nonostante la microcefalia.

La sua missione è molto bella: rendere felici le persone intorno a lei... dovreste vedere come lo fa !!

Nonostante i suoi problemi, all'età di 4 anni, è in grado di mettere da parte i suoi dolori e cercare di strappare un sorriso dalle persone sofferenti che incontra.

Con questo filmato, realizzato nel giorno del suo compleanno, la affidiamo alle vostre preghiere, sicuri che voi siete già nelle sue.