La nostra risposta al Coronavirus: Carità con i poveri

Pubblicato su 23/03/2020

Ben sappiamo come la pandemia del Coronavirus si stia vivendo praticamente in tutto il mondo. Anche le nostre scuole benefiche sono state chiuse (come tutte le scuole peruviane) dal 12 marzo, per ordine del governo.

E’ però importante non rimanere con le mani in mano e continuare ad aiutare le famiglie dei nostri bambini, molte delle quali vivono “alla giornata” e quindi, per loro, lo stare in casa quindici giorni vuol dire non mangiare per quindici giorni. Venerdi 13 marzo, i professori delle nostre scuole, aiutati da alcuni Missionari hanno iniziato a preparare 200 pacchi viveri per le famiglie povere.

La distribuzione è poi stata realizzata lunedi 16 marzo nella Città di Cusco e nei dintorni. Ringraziamo di cuore la generosità di tanti benefattori che, seppur attualmente in tante e gravi difficoltà personali, non si stancano di aiutarci. Che Dio li benedica.

Vi assicuriamo la nostra preghiera. Sono stati distribuiti quindi 200 pacchi viveri a 150 famiglie povere; ad alcune famiglie, dato il numero di membri e la speciale povertà, ne sono stati consegnati due.