Missionarie Serve dei Poveri

Pubblicato su 05/06/2019
Punacancha

Sabato 9 marzo abbiamo avuto una giornata quaresimale, approfondendo il senso e l’importanza della quaresima, nel suo significato attuale cosi come ci esorta il Santo Padre Francesco, invitandoci a capire e vivere la nostra dignità di figli di Dio nel suo messaggio quaresimale intitolato “La creazione, aspettante, sta anelando la manifestazione dei figli di Dio”, nel quale esorta alla conversione per mezzo del digiuno, della preghiera e della elemosina, quale persona redenta, che si lascia condurre dallo Spirito Santo (cfr. Rm 8,14), e sa riconoscere e porre in pratica la legge di Dio cooperando alla sua redenzione. La giornata è iniziata con l’Adorazione eucaristica di un’ora, accompagnata dalla preghiera del Santo Rosario e da canti penitenziali in lingua quechua. Dopo la benedizione e riposizione del Santissimo, seguita dalla spiegazione della quaresima e da alcune meditazioni, abbiamo assistito ad animazioni teatrali dei passaggi biblici riguardanti la quaresima, suscitando interesse ed entusiasmo nei partecipanti, concludendo con una condivisione già verso le 22:00. A causa dei lavori giornalieri degli abitanti è molto difficile realizzare attività nel corso della giornata, bisogna concentrare tutto in serata. La prima domenica di Quaresima, come nostro solito, abbiamo celebrato la Santa Messa alle 13:00. E’ stato un giorno felice per noi poiché la maggior parte dei candidati a ricevere il sacramento della Cresima sono venuti a Messa ed hanno fatto la comunione.